• 1426
    1

    «I feel your pain.»[1] Comincia così, con un gesto paternalistico e stucchevole, la DITTATURA DELLE EMOZIONI IN POLITICA. Era il 1992, e Bill Clinton, candidato presidente degli Stati Uniti, si rivolgeva al suo elettore come se fosse il nuovo Gesù Cristo d’America. E così fu. Venne eletto, e per qualche tempo (a parte le pulizie ...