• 685
    0

    Il pensiero plurale si pone sul piano del lógos (nel senso platonico di superamento della dimensione mitico-immaginativa che pretenda ergersi a verità inconfutabile, ma anche nel senso aristotelico di capacità analitico-differenziativa in grado di utilizzare argomentazioni logico-razionali come criterio di verità). Senza il supporto del lógos, il pensiero è destinato all’inazione, preda del relativismo. La ...