Attenzione all’uso dei social

In generale, presso tutti i social (Instagram, Facebook, Twitter…) è vietato diffamare, perseguitare, intimidire, abusare, infastidire, impersonare o intimidire persone o entità ed è altresì vietato pubblicare tramite i Servizi informazioni private o riservate, inclusi, tra gli altri, dati di carte di credito, codici fiscali o altri numeri identificativi nazionali, indirizzi privati o informazioni sulla posizione, numeri di telefono non pubblici, indirizzi e-mail non pubblici, propri o altrui.

Si tratta invero di un insieme inderogabile di principi riguardanti la buona condotta in Rete. Il diritto di espressione non è illimitato. Non lo è mai stato, non potrebbe mai esserlo, in quanto che si passerebbe da uno spazio plurale a uno stato di natura in cui regna il caos e la prevaricazione. Il diritto di parola (ma ovviamente non quello di pensiero) incontra un limite nel punto esatto in cui inizia il diritto di un altro utente il quale, come libero cittadino di un sistema democratico, chiede protezione.

In fondo sussiste uno scarto incolmabile tra pensiero e azione, e certe cose, se proprio non si riesce a tenerle in grembo, meglio gridarle al vento che esternarle nel web, sotto gli occhi di tutti.
Ci sono delle regole da rispettare e ogni violazione comporta una sanzione. Ognuno risponde delle proprie azioni, non potendo eccepire l’ignoranza delle regole stesse.
Trattenersi, contenere l’impulso di dire tutto ciò che si pensa svuotando il sacco di conscio e inconscio, è indice di maturità e civiltà.

E attenzione a usare profili falsi, credendo di farla franca. Si è sempre individuabili grazie all’indirizzo IP. Attenzione anche a invocare il diritto di cronaca; spetta solo a chi esercita l’attività giornalistica. Attenzione infine a non condividere screenshot di conversazioni che avvengono in privato. Sussiste un diritto alla riservatezza, nell’ambito dell’ampia legge sulla privacy che, peraltro, vieta l’uso di immagini quando non opportunamente autorizzato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *